Bonus Mobili 2017

BONUS MOBILI: Cos’è e come fare per usufruirne

– 50% anche sugli ordini Online

La nuova Legge di Stabilità conferma definitivamente la proroga al 31 dicembre 2017 dell’attuale Bonus Mobili ed elettrodomestici legato agli interventi di recupero del patrimonio edilizio,

mantenendone invariate le caratteristiche e le modalità per poterne usufruire.

Il Bonus Mobili 2017 consente di avere una detrazione del 50% su una spesa massima di 10mila euro per l’acquisto di mobili.

Leggi la Miniguida sul Bonus mobili

In caso si possiedano le caratteristiche necessarie per usufruire del Bonus mobili,
si può procedere all’ordine online scegliendo come modalità di pagamento “Bonifico bancario” richiedendoci nelle ” Note all’ordine” la relativa fattura.

Il bonifico dovrà essere effettuato in seguito alla ricezione della fattura (via email) i cui estremi dovranno essere menzionati nella causale della disposizione.

L’intestatario dell’ordine dovrà coincidere con il titolare del conto bancario da cui verrà eseguito il pagamento.

Diversamente, il pagamento potrà essere effettuato anche mezzo Carta di credito/Paypal purché l’intestatario dell’ordine coincida con l’intestatario della carta.

Anche in questo caso,
chiediamo gentilmente di richiederci nelle “Note all’ordine” l’emissione della fattura valida ai fini della detrazione fiscale.

Di seguito riportiamo alcune recenti ‘domande e risposte’ sul Bonus Mobili 2017: 

Domanda: È possibile usufruire del bonus mobili ed elettrodomestici in relazione a un intervento di ristrutturazione che avrà inizio nel 2017?

Risposta: Ai contribuenti che fruiscono della detrazione per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio (articolo 16-bis, Tuir), limitatamente agli interventi iniziati a decorrere dal 1º gennaio 2016,
spetta anche una detrazione dall’imposta lorda,
fino a concorrenza del suo ammontare,
per le ulteriori spese documentate sostenute nel 2017 per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di recupero (articolo 16, comma 2, DL 63/2013).

La detrazione, inizialmente riferita alle spese sostenute dal 6 giugno al 31 dicembre 2013, è stata da ultimo prorogata al 31 dicembre 2017 dalla Legge 232/2016 che, per il 2017, ha limitato il beneficio agli acquisti di mobili e grandi elettrodomestici effettuati in connessione con lavori di recupero del patrimonio edilizio eseguiti nel 2016 e nel 2017.

Pertanto, è possibile usufruire della detrazione anche con riferimento a un intervento di recupero edilizio iniziato nel 2017.

D: Posso usufruire del bonus arredi se l’acquisto è avvenuto prima dell’inizio del lavori di ristrutturazione?

R: Il presupposto per la fruizione della detrazione per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici è costituito dalla effettuazione di interventi di recupero edilizio sull’immobile al cui arredo gli stessi sono destinati (articolo 16, comma 2, DL 63/2013). In altri termini, il legislatore ha inteso agevolare gli acquisti diretti al completamento dell’arredo dell’immobile oggetto dei lavori.

Come precisato dall’Agenzia delle Entrate, è possibile che le spese per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici siano sostenute anche prima di quelle per la ristrutturazione dell’immobile,
a condizione, però, che i lavori edilizi siano stati già avviati. In altri termini,
la data di inizio lavori deve essere anteriore a quella in cui sono sostenute le spese per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici, ma non è necessario che le spese di ristrutturazione siano sostenute prima di quelle per l’arredo dell’abitazione (Circolare 29/E del 18 settembre 2013, paragrafo 3.3).

Si ricordi, peraltro, che il bonus è stato confermato anche per il 2017, limitatamente, però, agli interventi di recupero del patrimonio edilizio iniziati a decorrere dal 1º gennaio 2016.

D: La sostituzione della caldaia consente di beneficiare del bonus arredi?

R: Gli interventi di recupero del patrimonio edilizio, ammessi alla detrazione del 50%, costituiscono presupposto per l’accesso al ‘bonus mobili’, a patto che si tratti quanto meno di interventi di manutenzione straordinaria eseguiti su singole unità immobiliari abitative.

Gli interventi finalizzati al risparmio energetico (articolo 16-bis, comma 1, lettera h, Tuir) e, in particolare,
quelli che utilizzano fonti rinnovabili di energia,
sono riconducibili alla manutenzione straordinaria per espressa previsione normativa (articolo 123, comma 1, Dpr 380/2001).

Negli altri casi, dovrà esserne valutata la riconducibilità alla manutenzione straordinaria,
tenendo conto che gli interventi sugli impianti tecnologici diretti a sostituirne componenti essenziali con altri che consentono di ottenere risparmi energetici rispetto alla situazione preesistente,
rispondono al criterio dell’innovazione e sono tendenzialmente riconducibili alla manutenzione straordinaria.

Quindi, la sostituzione della caldaia, in quanto intervento diretto a sostituire una componente essenziale dell’impianto di riscaldamento e come tale qualificabile intervento di ‘manutenzione straordinaria’, consente l’accesso al bonus mobili,
in presenza di risparmi energetici conseguiti rispetto alla situazione preesistente.

Non rileva a tal fine il fatto che tale intervento sia riconducibile anche nell’ambito della lettera h) del citato articolo 16-bis (Circolare 3/E del 2 marzo 2016, paragrafo 1.5).

D: Per beneficiare del bonus mobili è possibile pagare con bonifico ordinario?

R: I pagamenti devono essere effettuati con carta di debito o di credito ovvero con bonifico ordinario, bancario o postale; non è, quindi, necessario utilizzare quello appositamente predisposto da banche e poste per le spese di ristrutturazione edilizia.

Per saperne di più sul Bonus Mobili 2017

Per ulteriori informazioni sul Bonus Mobili ed emissione documenti fiscali contattaci al 059-4734830 o customercare@bertoliarredamenti.it

 

Lascia un Commento

LEGGI ANCHE

saldi-facebook

Saldi invernali, scopri tutte le occasioni

Saldi invernali, scopri tutte le occasioni Finalmente è arrivato il momento dei Saldi invernali, acquista i migliori prodotti firmati dai più importanti brand internazionali a condizioni uniche. Per rinnovare casa tua o per dare forma alla prossima, scopri tutte le occasioni arredamento che ti abbiamo riservato: tavoli, sedie, credenze, complementi e tanto altro ancora a […]
bonus mobili 2018

Bonus mobili 2018

BONUS MOBILI 2018 PER RISTRUTTURAZIONE POSSIBILITÀ’ DI RISPARMIARE IL 50% SULL’ACQUISTO DI MOBILI ED ELETTRODOMESTICI Con la legge di bilancio 2018 (L.205/2017) il Bonus Mobili 2018 è stato prorogato per tutto il 2018. Se si sta ristrutturando casa fino al 31 Dicembre 2018, si potrà chiedere la detrazione del 50% per l’acquisto dei mobili e degli elettrodomestici. L’importo massimo […]
piano cottura

Piano cottura: gas o induzione come scegliere al meglio

Piano cottura: gas o induzione, consigli utili per scegliere al meglio. Negli ultimi anni il design delle cucine si è fatto sempre più avveniristico e sofisticato. Anche i piani cottura si stanno adeguando a questa esigenza, diventando dei veri oggetti di arredamento e design e non solo semplici elettrodomestici. In ogni piatto sono gli ingredienti a fare la […]